domenica 12 marzo 2017

coming soon...

(click to enlarge)

16 commenti:

LUIGI BICCO ha detto...

Ooooooh. Finalmente una data d'uscita.
E persino la copertina in anteprima.
Una tappa importante. Scommetto che non stai più nella pelle.

Sono proprio curioso. Il primo giugno sarò in libreria.
Ma prima di allora, due righe di sinossi faccele avere :)

CREPASCOLO ha detto...

E' un fotogramma del video che accompagna il song Money for dope del mio amico ed ex allievo e sosia Dan Luttazzi ? Mirabilia. Mi fa anche pensare agli ultimi secondi d Cane di Paglia con il diversamente abile a la Lennie che chiede a Dustin Hoffman nel ruolo di un George passato per la fase Rambo dove stanno andando perchè si sente perso prima di sentirsi rispondere da Geo Rambo che anche questi è perso. Una cover evocativa è il primo passo nella direzione giusta.
Il secondo è sostituire l'1 giugno con un robertocalassiano il primo giugno. No kiddin. Bob è un bravo geppo, ma ha le sue idiosincrasie...

CREPASCOLO ha detto...

Sto rileggendo Ninna Nanna di Chuck Palahniuk perchè comperato e assunto quando Crepascolino aveva pannolino e guanciotte e quella roba di meme che addormentavano per sempre anche infanti mi inquietava e sono arrivato alla ipotesi di uno scenario ipotetico in cui si censurino i suoni e si rovescia un famoso luogo comune nella sentenza che una parola valga mille immagini. Io so di immagini che avvolgono mille parole e che hanno il potere di inquietare: le tue macchie di sangue - ne ho viste altre sulla cover di un tuo romanzo- si sono radicate al punto che ieri quando Lino ha pataccato spolverino e jeans - nuovi di pacca e puliti - con la sua Margherita senza mozzarella ho immediatamente pensato alle tue storie pulpeggianti. Praticamente le stimmate. Il mio cucciolo è in fieri un narratore pulp ed iconoclasta. Crepascola lo riconosce, ma voleva infilarlo nella lavatrice con il suo dripping da perfoming art. Cattiva.

CREPASCOLO ha detto...

Immagino che Bob Calasso stia meditando anche in questo momento sulla sottigliezza del titolo. L'aggettivo perfido etimologicamente indica una deviazione da un percorso di fede ovvero di fiducia senza se e ma. La terra è perfida perchè Dio tradisce la fede di chi a Lui si volge ? O è terzi che perverte la diritta via ?

sartoris ha detto...

@Bicco e @Crepascolo: vi faccio avere quanto prima una sinossi certo, stiamo ancora lavorando sull'editing (in Adelphi lavorano di fino, è ovvio) per il momento vi basti sapere che si spara (come al solito) e muoiono in tanti :-))))

Eddy M. ha detto...

Lo zombie che esce dalla tomba... :P :D
Ma si può già prenotare?

(ps: tutto bene cumpà?)

sartoris ha detto...

@Eddy ciao caro ragazzo, tutto bene, certo, sono un po' impegnato ma entusiasta (e vorrei vede':-)

il libro penso si possa già prenotare, certo, i venditori hanno già fatto il giro di proposte in libreria e la copertina con una prima sommaria scheda del romanzo è da tempo in circolazione... (noi comunque stiamo livellando il testo: livelliamo a non finire perché è giusto così quando si lavora in una casa editrice che ha ospitato Gadda, Sciascia e personaggini di questa risma qua:-)))))

La firma cangiante ha detto...

Ullalà, un grandissimo in bocca al lupo per questa nuova avventura!

sartoris ha detto...

@firma grazie ancora e speriamo bene (è bello tornare a sentire la voce di vecchi amici, ho adorato gli anni del blog, ed è un peccato non avere più il tempo - e un po' la voglia - di starci dietro) un abbraccio e ti tengo aggiornato :-)))

Clara ha detto...

Evvivissima, contenta di cuore per te e orgogliosa di tale risultato. Bravoooo

sartoris ha detto...

@clara grazieeeee (Puglia rulez!) Un abbraccio

Clara ha detto...

Eh, eh, eh. Puglia rulez, everywhere!

Anonimo ha detto...

Aspetto.
Fabio

sartoris ha detto...

@Fabio, ci siamo quasi, dai ;-)

Re Ratto ha detto...

Congratulazioni Omar! Impegni familiari permettendo spero di esserci alla presentazione di Milano.

sartoris ha detto...

@ratto grazie mille spero tu riesca ad esserci:-D