martedì 21 maggio 2013

la strada...

7 commenti:

TIM ha detto...

veramente bello. non ho mai letto McCarthy e non so bene neanche perché, ma è uno di quegli autori che mi tentano sempre quando entro in libreria. sarà che non so da che parte cominciare?

sartoris ha detto...

comincia con la trilogia della Frontiera (Cavalli Selvaggi in primis) per poi passare a Meridiano di Sangue. Personalmente sono un fan sfe-ga-ta-to di Figlio di Dio (che l'attore James Franco sta portando al cinema). E poi Non è un paese per vecchi, ovvio, che i Coen hanno reso magnificamente sullo schermo...

(La Strada è bellissimo, ma lasciatelo per ultimo perché devi poter assaporare lo sfrondamento linguistico dell'autore, che dal manierismo iniziale passa a una prosa scarna e minimale:-)

Pimpi ha detto...

"...sfrondamento linguistico..."...aaah..come iniziare bene una giornata. ;)

sartoris ha detto...

@Pimpi: e son soddisfazioni che solo una lettrice attenta come te sa darmi :-)

Annalisa ha detto...

Anche a me Figlio di Dio è piaciuto moltissimo. E la trilogia della frontiera l'ho presa dopo una lettura di Baricco che mi ha affascinato (lettura, McCarthy e pure Baricco).
McCarthy è straano, passa da un registro all'altro, da una storia all'altra, è lui ma non è lui.

(ma un dubbio mi attanaglia: Stas' Gawronsky -che è assai peggio di Baricco- è il figlio di Jas'?)

sartoris ha detto...

@Annalisa: certo è il figlio di Jas (pessimo). Io non amo particolarmente Baricco, ma quando parla degli scrittori a lui cari incanta, è vero, (ho letto il suo SENZA SANGUE solo perché vi omaggia platealmente McCarthy).

PS Stas ha il merito di parlare di scrittori fantastici in tv, una cosa ormai rara e relegata ad orari per vampiri, ma effettivamente non ha una buona "comunicativa" e sembra sempre svogliato ;-)

Annalisa ha detto...

Sì, esatto. E poi come ti guarda quando finisce di leggere una frase? Manca che faccia sobbalzare le sopracciglia con l'aria di dire:
"Eh? Visto? Visto che ti ho letto? Visto che ganzo che sono? Ho letto! Visto?"
Baricco, posso dirlo?, era un'altra cosa...