sabato 3 dicembre 2011

William Faulkner Adaptations

Il Guardian riferisce che circuito seriale televisivo americano sta per inglobare anche il venerato Signore della Letteratura southern, William Faulkner. Pare infatti che la HBO abbia firmato un accordo con la casa di produzione Redboard di David Milch che riguarda l’adattamento delle opere del premio Nobel statunitense. Si tratta in tutto di 19 romanzi e 125 racconti. Opere cardine della letteratura d'oltreoceano come Luce d'AgostoAssalonne! Assalonne! o L’urlo e il furore, tra le più belle e complesse della narrativa del Novecento saranno dunque trasformate in serie televisive o in film per il piccolo schermo. A guardare il lavoro sinora fatto dalla HBO, che nel passato ha prodotto serie come Band of Brothers, The Pacific e The Wire, c'è di che ben sperare.

9 commenti:

liberdiscrivere ha detto...

Una bella notizia!

Alex ha detto...

Ciao Omar!
Speriamo bene, anche se la vedo dura.
Portare Faulkner in Tv? Mah! Certo le storie restano, ma la potenza della scrittura? Staremo a vedere...

Non c'entra col post, ma ho una notiziola fresca fresca per la gioia dei malati di letteratura americana e noir in particolare.

E' appena uscito in libreria un malloppone di 700 e passa densissime pagine. MILLENIUM THRILLER a cura di James Ellroy e Otto Penzler,l'edizione italiana di The Best American Noir of the Century.
Come al solito, il titolo è quello classico da strillo pubblicitario, ma a scorrere i nomi degli autori vengono i brividi...

James Crumley, Jim Thompson, F.X. Toole, James Lee Burke, James Cain, Joyce Carol Oates e così via per un totale di 35 storiacce nere!
Costa quasi niente, meno di dieci
euro. Lo pubblica Newton Compton.
Magari buttateci un occhio, va :-)

silvia ha detto...

@Alex:
GRAZIE, GRAZIE GRAZIE... preziosissima segnalazione! Altro che buttarci un occhio, in questi casi mi sento come Argo Panoptes...

Anonimo ha detto...

Speriamo bene per questa ardita operazione.
Intanto grazie alla segnalazione di Alex so cosa regalare a un paio di amici per Natale:-)
Walter

Annalisa ha detto...

Sì, anch'io... Mi ero messa qui aparlare di Faulkner e poi leggo sotto e...
Grazie Alex :-)

sartoris ha detto...

@Alex, nooooo, finalmente avevo qualche giorno senza l'assillo del comprare nuovi libri, ora mi tocca!!!!

Alex ha detto...

Omar, lieto di aver sconvolto i tuoi piani:-)))

Ragazzi grazie a tutti!

Anonimo ha detto...

va bene per le storie.... ma la vertigine della scrittura.... la tizia di buona famiglia che per il bordello aveva solo tirato fuori la lingua durante le dissertazioni da invertiti degli universitari e che vi viene costretta da Popeye che ne legge le attitudini da candida monella perversa? il senso di colpa come un marchio di fuoco nella coscienza di joe christmas.... come rendere tutto al cinema senza correre il rischio non dico della semplificazione, ma dello stereotipo del personaggio come rifugio dalle immani difficoltà....
Mi taglierei la palla destra però piuttosto che dare un giudizio prima della visione.... chi vivrà vedrà

sartoris ha detto...

@Anonimo: no, la palla destra meglio di no :-)

(vedremo, ragazzo, vedremo!!)