giovedì 15 aprile 2021


al solito, il blog è più che morto. È stecchito. Però ogni tanto ci ricordiamo di avere questo spazio qui parcheggiato e allora perché non usarlo per informare i viandanti di passaggio sulle nostre mirabolanti avventure editoriali? Ecco: l'estate prossima esce il nuovo pupo. Si chiama così:

2 commenti:

CREPASCOLO ha detto...

Nostro pupo. Figli della cenere. Il Viandante che parcheggia la sua cesta di Tarocchi e quindi smette l'eremitaggio perchè un viaggio senza meta è spazio per riflettere sul fatto che si stecchisce senza trasmettere le informazioni che siamo. Tutto cifrato, ma chiaro. 6 o sarai un altro a cui fare gli auguri il 19/4. ciao ciao

sartoris ha detto...

ciao Crepa, cifrato fino a un certo punto :-) «il bambino è nella cenere, ripeto, il bambino è nella cenere!»
un abbraccio caro